Perché i procrastinatori procrastinano


Why Procrastinators Procrastinate

PDF: Abbiamo chreato un fantasioso PDF di questo post che può essere stampato e letto offline. Compralo qui. (Oppure guarda l’anteprima.)

___________

pro-cras-ti-na-tion |prəˌkrastəˈnāSHən, prō-|
sostantivo

l’azione di ritardare o rinviare qualcosa: il primo suggerimento per voi è quello di evitare la procrastinazione.

Chi avrebbe mai pensato che, dopo decenni di lotta con procrastinazione, proprio il dizionario, tra tutti i luoghi possibili, avesse la soluzione.

Evitare di procrastinare. Così  elegante nella sua semplicità.

Già che ci siamo, assicuriamoci che le persone obese evitino di mangiare in modo eccessivo, che le persone depresse evitino l’apatia, e che qualcuno dica alle balene spiaggiate che dovrebbero rimanere fuori dell’oceano.

No, “evitare di procrastinare” è solo un buon consiglio per falsi procrastinatori, quelle persone che dicono “Vado su Facebook un paio di volte al  giorno al lavoro, sono un tale procrastinatore!”. Le stesse persone che dirà a un vero procrastinatori qualcosa del tipo: “Smetti di procrastinare e andrà tutto bene”.

La cosa che né il dizionario né i falsi procrastinatori capiscono è che per un vero procrastinatore, la procrastinazione non è un optional: è qualcosa che non sanno come evitare.

All’università, l’improvvisa e incondizionata libertà personale è stata un disastro per me, non ho fatto nulla, mai, per nessuna ragione. L’unica eccezione erano gli scritti che dovevo consegnare ogni tanto. Li ho preparati le sere prima della consegna, fino a quando ho capito che sarebbe bastato lavorarci per tutta la notte, e sono andato avanti così fino a quando non ho capito che in effetti potevo riuscire anche solo iniziando la mattina presto del giorno stesso. Questo comportamento ha raggiunto livelli ridicoli quando non sono stato in grado di iniziare a scrivere la mia tesi di laurea da 90 pagine fino a meno di 72 ore prima della scadenza, un’esperienza che si è conclusa con me nell’ufficio del medico del campus realizzando che la mancanza di zucchero nel sangue è stato il motivo per cui le mie mani erano diventate  insensibile e si contraevano contro la mia volontà. (Sì, ho consegnato la tesi in tempo, no, non era affatto ben fatta).

Persino questo post ha richiesto molto più tempo di quello che avrebbe dovuto perché ho passato un sacco di ore a fare le cose come guardare questa immagine seduto alla mia postazione prendendola da un post precedente , ho aperto l’articolo, l’ho fissato a lungo  pensando a con quanta facilità l’animale avrebbe potuto battermi in una scazzottata, poi passando a chiedermi se potesse battere una tigre se combattessero, poi sono passato ad interrogarmi su chi avrebbe vinto tra un leone e una tigre e infine l’ho cercato su internet e mi son messo a leggere quello che trovavo a riguardo (avrebbe vinto la tigre).
Ho dei problemi.

Per capire perché i procrastinatori procrastinino così tanto, iniziamo capendo com’è il cervello di un non procrastinatore:

*Guidatore razionale
**Io faccio cose che hanno senso. Tengo conto della componente a lungo termine.
Non sono un bambino.


Piuttosto normale, no?
Ora diamo un’occhiata a cervello di un procrastinatore:

*Guidatore razionale
**Io ho lo stesso scopo del tizio del disegno qui sopra. Siamo la stessa cosa.
***Scimmia della gratificazione immediata

Notate qualcosa di diverso?

Sembra che il Guidatore razionale  nel cervello del procrastinatore è coesiste con un animale domestico, la Scimmia della gratificazione istantanea.

Fin qui tutto bene, potrebbe anche essere una bella cosa volendo, se non fosse che il Guidatore razionale non sa minimamente cosa voglia dire possedere una scimmia. Ma, purtroppo, non è stato parte della sua formazione e rimane completamente impotente di fronte a quanto la Scimmia renda impossibile per lui a fare il suo lavoro.

*Questo è il momento perfetto per portare a termine qualche compito.
**No!

*Mettiamoci a guardare un sacco di video su YouTube sulle creature dell’oceano profondo e poi lasciamo trasportare dalla spirale di video che passa da Richard Feynman che parla della Teoria delle Stringhe e va a finire con le interviste alla mamma di Justin Bieber!*Dopodiché riorganizziamo la nostra lista di cose da fare, controlliamo il prezzo delle calze su Amazon, e dividiamo l’album delle foto in cartelle più piccole e specifiche!*A quel punto saranno le 14:000 e alle 16:30 abbiamo un appuntamento perciò sarà troppo tardi per iniziare a combinare qualcosa.
**Ma…

Il punto è che la Scimmia della gratificazione istantanea è l’ultima creatura al mondo che dovrebbe essere responsabile delle decisioni, pensa solo al presente, ignorando le lezioni dal passato e trascurando il futuro completamente, si preoccupa esclusivamente di massimizzare la leggerezza e il piacere del momento attuale. Non capisce il Guidatore razionale  meglio di quanto il Guidatore razionale capisca lei, perché dovremmo continuare a correre, pensa la scimmia, quando ci potremmo fermare e sentirci meglio. Perché dovremmo esercitarci con  questo strumento quando non è affatto divertente? Perché mai dovremmo usare un computer per lavoro quando internet è lì in attesa di essere esplorato? Pensa che gli esseri umani sono dei pazzi.

Nel suo mondo la scimmia ha capito tutto, se si mangi quando hai fame, dormi quando sei stanco e non fai niente di difficile sei una scimmia piuttosto di successo. Il problema per il procrastinatore è che egli si trova a vivere nel mondo degli umani il che rende la Scimmia della gratificazione istantanea un navigatore particolarmente inadeguato. Nel frattempo, il Guidatore razionale, che è stato addestrato a prendere decisioni razionali e non ad aver a che fare con la concorrenza nel processo decisionale, non sa come combattere efficacemente e si sente sempre peggio di fallimento in fallimento e all’aumentare dei rimproveri che arrivano dalla testa del procrastinatore stesso.

È un disastro. E con la scimmia al comando, il procrastinatore si ritrova a spendere un sacco di tempo in un luogo chiamato la Sala giochi Oscura. Molti di voi staranno leggendo questo articolo proprio mentre i trovano in quel luogo.

La Sala giochi Oscura è un posto ogni procrastinatore conosce bene. E’ un luogo in cui si fanno attività da svolgere nel tempo libero al di fuori del proprio tempo libero. Il divertimento nelle Sala giochi Oscura non è vero divertimento perché è del tutto immeritata e l’aria è pervasa da sensi di colpa, ansia, odio di sé, e terrore. A volte il Guidatore razionale blocca tutto e si rifiuta di perdere tempo a fare le cose frivole, e dal momento che la Scimmia della gratificazione istantanea, poco ma sicuro, non ha intenzione di permettere che si possa lavorare, ci si trova in una sorta di bizzarro purgatorio fatto di strane attività e in cui perdono tutti.

*Benvenuti alla SALA GIOCHI OSCURA!
*GIRO DA BRIVIDO SULLE MONTAGNE RUSSE DEL CONTROLLARE A RIPETIZIONE LE EMAIL DAL TELEFONO
*FIONDA DEL PISOLINO DA DEPRESSO
*ZONA CIBO DEL LANCIARE UNA PALLA IN ARIA E CERCARE DI RIPRENDERLA
*FIUME DEL FANTASTICARE SU COME POTRA’ ESSERE LA COSA SU CUI STAI LAVORANDO UNA VOLTA FINITA
*OTTOVOLANTE DELL’APRIIRE IL FRIGO PER CONTROLLARE SE E’ COMPARSO QUALCOSA DI NUOVO RISPETTO A 10 MINUTI FA
*L’AVVENTURA NEL VULCANO DEL GUARDARE 1200 FOTO SU FACEBOOK DI PERSONE CHE FREQUENTAVANO LA TUA SCUOLA MA CHE NON ERANO TUOI AMICI

E il povero Guidatore razionale scoppia in lacrime, cercando di capire come ha potuto lasciare che l’umano di cui dovrebbe essere responsabile finisse di nuovo qui.

*Gioca gioca gioca gioca gioca gioca gioca gioca gioca gioca gioca gioca gioca gioca gioca gioca gioca gioca gioca

Data la situazione, come fa il procrastinatore minimamente riuscire a realizzare qualcosa?

A quanto pare c’è una sola cosa che spaventa pesantemente la Scimmia della gratificazione istantanea:

*Il Mostro del Panico

Il Mostro del Panico è in letargo la maggior parte del tempo, ma si sveglia repentinamente quando ci si avvicina troppo ad una scadenza oppure quando c’è pericolo di un possibile imbarazzo pubblico o di un disastro per la propria carriera o un di qualche altro effetto spaventoso.

La Scimmia della gratificazione istantanea, normalmente incrollabile, è terrorizzata del Mostro del Panico. Come altro si potrebbe spiegare che la stessa persona che non riusciva a scrivere una frase introduttiva del documento che stava preparando nell’arco di due settimane e improvvisamente ha la capacità di rimanere sveglia tutta la notte, combattendo la stanchezza, e scrivendo otto pagine? Perché altrimenti una persona straordinariamente pigra inizierebbe una rigorosa routine di allenamento se non a causa del Mostro del Panico che dà di matto per il rischio di diventare poco attraente in tempi brevi?

E questi sono procrastinatori più fortunati, ce ne sono alcuni che non reagiscono nemmeno al Mostro del Panico, e nei momenti più disperati finiscono per rintanarsi sull’albero con la Scimmia, entrando in uno stato di chiusura auto-annichilente.

Siamo una bella folla, eh.

Ovviamente questo non è un modo sostenibile di vivere. Anche per i procrastinatori che tutto sommato riesce a portare a termine quello che deve fare  e riesce a rimanere un membro rispettato della società, qualcosa deve cambiare.
Ecco i motivi principali per cui:

1) E’ qualcosa di spiacevole. Troppo troppo del prezioso tempo del procrastinatore è speso faticando nella Sala giochi Oscura, tutto tempo che avrebbe potuto essere speso godendosi in modo soddisfacente il tempo libero che si sarebbe potuto meritare se le cose fossero state fatte su un programma più logico. E il panico non è divertente per nessuno.

2) Il procrastinatore, in ultima analisi, non può realizzarsi. Finisce per non raggiungere gli obiettivi che si era prefissato e non riesce a raggiungere il suo potenziale; questo lo consuma col passare del tempo e lo riempie di rammarico e disgusto verso di sé.

3) Fa le cose che deve ma non le cose che vorrebbe fare. Anche se il procrastinatore è nel tipo di carriera in cui il Mostro del Panico è una presenza costante ed è in grado di essere produttivo sul posto di lavoro, tutte le altre cose che sono importanti per lui nella vita (mettersi in forma, cucinare piatti elaborati, imparare a suonare la chitarra , scrivere un libro, la lettura, o anche dare una svolta audace alla propria carriera) vengono tralasciate perché il Mostro del Panico non è solitamente coinvolto in questo tipo di attività. Imprese come quest’ultime espandono le proprie esperienze, rendono la nostra vita più ricca e portano un sacco di felicità eppure per la maggior parte dei procrastinatori finiscono per essere lasciate nella polvere.

Quindi, come può un procrastinatore migliorare e diventare più felice? Guarda la Parte 2, Come battere procrastinazione .

___________

My TED Talk on procrastination

___________

Traduzione non autorizzata e rielaborata di questo articolo:
http://waitbutwhy.com/2016/02/why-procrastinators-procrastinate-pdf.html

Annunci

gennaio: 2017
L M M G V S D
« Dic    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031